Fisioterapia
Terapia Psicomotoria
Terapia Neurolinguistica (Logopedia)
Terapia Fisica Strumentale - Tecarterapia
Riabilitazione Posturale Mézières
Osteopatia
Osteopatia Pediatrica
Nutrizionista - Personal Trainer
Terapia Ortottica
Ostetricia
Psicologa
Posturologia
Terapia miofunzionale
Psicologa
Consulenze psicologiche individuali

Sono incontri di breve durata che fanno luce sulle richieste della persona per aiutarla a trovare un orientamento e/o servono da sostegno in momenti difficili del ciclo di vita. Dalle consulenze poi si può decidere anche di intraprendere un percorso di psicoterapia se si vogliono approfondire certi aspetti, elaborare vissuti più profondi e attivare cambiamenti.

Sostegno genitoriale

Serve ad accogliere le richieste di genitori che vogliono assicurare il benessere del proprio figlio e ritrovare il proprio modo di educare. Gli incontri clinici con famiglie con figlio disabile, in particolare, aiutano ad attivare risorse nel nucleo familiare assicurando benefici al bambino e al suo percorso riabilitativo. Si rendono necessari in quanto la cura di un bambino con disabilità comporta l’acquisizione di specifiche competenze per la comprensione dei bisogni del figlio. Questo consente di evitare sentimenti di frustrazione e inadeguatezza negli adulti e relazioni genitori-figli che rinforzino comportamenti problema (azioni autolesive, crisi, comportamenti oppositivi del bambino).Vissuti di rabbia, angoscia, impotenza e solitudine, parte del normale percorso di vita di queste famiglie, possono inficiare, se non adeguatamente elaborati e gestiti, il rapporto tra il bambino e gli operatori socio-sanitari ostacolando la relazione di cura e i progressi del bambino. Le famiglie inoltre se lasciate sole possono sentirsi in balia di circoli viziosi che non permettono loro di affrontare normali necessità quotidiane.

Colloqui clinici in caso di disturbi specifici dell’apprendimento

I disturbi specifici dell’apprendimento sono deficit riguardanti la sfera degli apprendimenti. La componente cognitiva nella persona si intreccia sempre con quella emotiva. Pertanto alcuni bambini in preda all’ansia da prestazione o per situazioni di bullismo a scuola si trovano a dover fronteggiare sentimenti negativi in funzione degli apprendimenti, con il rischio di una compromissione dell’equilibrio psichico e dell’autostima e un maggiore blocco a livello cognitivo. Ecco perchè in alcuni casi si rende necessario, per avere maggiori risultati negli apprendimenti, un breve ciclo di consulenze psicologiche che sostengano e medino il bambino e i genitori nell’approccio con il mondo scolastico e sociale e favoriscano una serena accettazione e gestione del disturbo.

Training individuali per i disturbi dell’apprendimento

Nell’intervento abilitativo relativo agli apprendimenti è opportuno a volte intervenire con training specifici su altre funzioni cognitive quali per esempio memoria, funzioni esecutive e attenzione che spesso possono incidere, se deficitarie, sui processi di lettura, scrittura e calcolo.

Psicoterapia individuale, di coppia e familiare

Quando si presentano sintomatologie più profonde (disturbi alimentari, depressione, ansia, attacchi di panico, lutti e traumi, ecc.,) serve la psicoterapia. Il paziente in questo caso necessita di un intervento di cura mirato all’elaborazione di vissuti e aspetti del sé. Lo sviluppo dei sintomi rivela che la persona non è riuscita da sola a trovare le giuste risorse di fronte ai disagi e vive uno stato di sofferenza che spesso richiede il riconoscimento e la lettura di un esperto. Quando il disagio riguarda la coppia e/o l’intero sistema familiare è opportuno fare sedute di psicoterapia familiare e di coppia per favorire relazioni più sane ed evitare l’insorgere di sintomi. A volte infatti possono esserci tra i membri comunicazioni distorte e relazioni disfunzionali che portano in ciascuno sentimenti di solitudine, rifiuto, persecuzione, anziché senso di protezione e amore.