Fisioterapia
Terapia Psicomotoria
Terapia Neurolinguistica (Logopedia)
Terapia Fisica Strumentale - Tecarterapia
Riabilitazione Posturale Mézières
Osteopatia
Osteopatia Pediatrica
Nutrizionista - Personal Trainer
Terapia Ortottica
Ostetricia
Psicologa
Posturologia
Terapia miofunzionale
Terapia Psicomotoria
La psicomotricità è una disciplina educativa, rieducativa e terapeutica abbastanza recente, basti pensare che è approdata in Italia nelle scuole dell’infanzia solamente un ventennio fa, che si applica tramite la relazione instauratasi tra il bambino, e il terapista.

La seduta psicomotoria è il posto dove il bambino può aprirsi ed esprimere le proprie emozioni e pulsioni le quali saranno modulate dal terapista al fine di determinare sempre e comunque attraverso delle strategie personali un apprendimento dell’operato da parte del bambino

La seduta psicomotoria non si limita a trattare il problema principale ma vede il bambino nella sua globalità e quindi su tre versanti: COGNITIVA AFFETTIVA E SOMATICA. Durante la seduta psicomotoria, al fine di creare una situazione di benessere, fiducia e sicurezza per i partecipanti, il neuropsicomotricista propone attività motorie basate su giochi da vivere insieme.

Durante la seduta il neuropsicomotricista struttura gli spazi a seconda di ogni singolo bambino e definisce una sequenza di attività seguendo una logica temporale ben precisa.
Attraverso lo spazio della seduta il neuropsicomotricista si propone quindi di accogliere e rispondere adeguatamente alle richieste profonde del bambino, di favorirne gli aspetti creativi e la formazione del pensiero.

IL TUTTO AVVIENE SEMPRE ATTRAVERSO UN GIOCO, CHE è UNA DELLE FONTI PIU’ IMPORTANTI PER IL BAMBINO DI APPRENDERE.